In un tempio che fu... ops… in un tempo che fu vi era un gentil principe, un certo Dario Lord dei Diamanti dalle Risposte Silenti. Dario ovvero il Lord dei Diamanti cercava, nei labirinti del Sacro Violando Impero, risposte che forse nessuno o magari qualcuno senza Ombre (Riverstone) gli avrebbe saputo dare. La sua domanda esplicitamente silenziosa come voleva il suo nome fu "Vorrei sapere qualcosina sulla mandragola ma non trovo nulla di soddisfacente..." Lasci˛ a mezz'aria questo pensiero e ritorn˛ nel pagano tepore del suo castello.

Seppur sileziosa, la domanda fu colta da una turbinosa Signora del Vento Viola (Saskha) che tutto muoveva nonostante la somma Morgana maggistra dell'impero fosse ancora lontana, tra Giappone e Australia non si sa. Qualcuno, e pi¨ d'uno, colse quelle parole appese a un filo e rispose al Lord dei Diamanti sperando cosý a) d'ingraziarsi la simpatia e brindare insieme con un bicchiere di birra dell'Artigiano b) di dare impressione Mekincolta e studiata c) di ottenere un lavoro come Soffioso postino presso il castello pagano oppure... e questa era veramente la prima delle speranze... d) essere risparmiato dall’incontrare il Boia o l'assistente suo Malinteso.

Il Nocciolo dell'Oltremondo (Hazel) scosse i suoi rami in monito... troppo potente, troppo potente... mentre la Regina di Cuori, nel tentativo di far riprendere al gentil consorte un respiro di speranza, buss˛ alle porte della Bagnina dal Tocco di Primavera (Freija) chiedendole in supplica "Mi aiuti, mi aiuti o lei che sa far il respiro bocca a bocca. Messere Lord dei Diamanti Ŕ sul punto di svenire!"

Presto, presto non se lo fece ripetere due volte, prese l'uomo sottobraccio e con un tocco di Rugiada sugli occhi lo risvegli˛. Il principe sorpreso si guard˛ attorno senza nemmeno ricordare la domanda che inizialmente aveva posto.

Non era pi¨ sicuro che questo fosse una parte del suo regno; in lontananza vedeva Kendra che si rifletteva in un grande specchio. Chi era quella dama dalla chioma cagliente che domava gatti e tigri con lo sguardo? Andromeda dalla voce sicura arriv˛ in soccorso della giovane felina "╚ illegale, Ŕ illegale" ella grid˛ "i semi non si possono piantare" sperando che lo sguardo del Lord si posasse su di lei ma ahimŔ nessuna delle donne, per quanto intelligenti, potevano dare a Dario le risposte che egli cercava.

Arriv˛ il Re Soldino (Tiamat) che cantarellando per la campagna violandese propose bibliografie infinite e un suggerimento da cogliere tra le righe... "A me non fanno paura anzi tutti i giorni vado a vedere come stanno."

Il cielo si riempý di stelle cadenti mentre la loro Regina Neferhetep dondolando da una Stellamaris all'altra si avvicinava sempre pi¨ a terra dove un Elfoloss era pronta ad accoglierla. Tra bianchi fiori di Lillium e ramoscelli di Verde-Edera si organizzava per lei un banchetto di Gala. La Regina di Cuori e il consorte Lord dei Diamanti dalle Risposte Silenti erano pronti a festeggiare Mandrake che presto sarebbe arrivato... sempre che la somma maggistra Morgana gli avesse aperto i cancelli al Sacro Violando Impero.

Nell'attesa che la somma presenza or ora si manifestasse via etere o via terra, Merlino Lord dell'Anamnesi colse sfide incurante del Stardust che alzava intorno a sÚ mentre quellla Stella d'Acero ovvero l'Acero Stellato di MapleStar, incuriosita da tanto rumore per nulla, mise tutto su carta aspettando la nuova edizione del giornale per avvolgerci le Mele candite.

Hazelsidhe

____________________________________________________________________________________________________________________________________

Questo giornale Ŕ ad uso e consumo degli utenti del mondo viola. Ogni riferimento a fatti e persone realmente esistite, Ŕ puramente voluto. Questo giornale Ŕ povero di sodio ed aiuta nelle diete. Questo giornale segue le regole del mondo viola. L'accettazione del suddetto regolamento vincola ogni utente a finire come fatto di cronaca del giorno dopo. Questo giornale non conosce amicizie, associazioni, societÓ per delinquere e agisce in totale autonomia, secondo scelta del direttore editoriale. Questo giornale non Ŕ testato sugli animali. Questo giornale potrebbe provocare ulcera, bile riversata, paresi da risata e altre varie ed eventuali malattie; Ŕ quindi da usare con prudenza. Questo giornale non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicitÓ, non pu˛ pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.
Morgana

La Redazione tutta e il Direttore in particolare, declinano ogni responsabilitÓ, civile, morale, penale per quanto scritto o pubblicato in queste pagine.
|Maple| (C) 2010