Mamma perchè non mi hai fatto bella e cattiva?


Streghe connesse:
Arnesi
La Magione
Incanti moderni
Streghe noi siamo
Vivere la Wicca
Ringraziamenti
Contatti
Morgana
Homepage

Arnesi
Book of Shadows
Candele
Cristalli
Erbolario
Faidate
Incensi
Legni
Oli essenziali
Pentacolo
Pochi soldini?
Rimedi della nonna
Riutilizzare
 



LE CANDELE SOTTILI

625 g di cera di paraffina
75 g di stearina
disco di tintura blu
pentola per immersione alta 30 cm
tegame
termometro da cera
pentola da bagnomaria
coltello
cucchiaio
carta oleata
2 chiodi
martello
asse di legno (facoltativa)
stoppino da 2,1 cm lungo 53 cm (per ogni paio di candele)
strofinaccio
forbici.

1)Infilate la pentola per immersione in un tegame pieno d'acqua. mettete la cera di paraffina nella pentola e scaldate a 82°C. contemporaneamente scaldate la stearina a 82 °C nella pentola a bagnomaria; la stearina non è indispensabile per fare le candele sottili,ma può essere utile per sciogliere meglio la tintura e rendere il colore meno opaco. scalfite il disco di tintura blu con un coltello e mettete le scaglie nella stearina per colorarla aggiungete poche scaglie di colore alla volta fino ad ottenere una tonalità chiara di blu, e mescolate.

2)Versate la stearina nella cera nella pentola per immersione e mescolate delicatamente con il termometro. tolgiete la pentola dal fuoco e fate raffreddare fino a 70°C. fissate due chiodi al muro o a un'asse di legno e circa 2,5 cm l'uno dall'altro, appenderete poi una coppia di candele ai chiodi per raffreddarle. piegate a metà lo stoppino e tenetelo al centro. introducetelo nella pentola per immersione piena di cera e stearina colorata.

3)Dopo circa 3 secondi togliete lo stoppino della pentola e appendetelo ai chiodi. al di sotto stendete uno strofinaccio in caso delle gocce di cera cadessero dallo stoppino, fate asciugare per un minuto, poi tirate leggermente le estremità per raddrizzare le candele.

4)Assicuratevi che la temperatura nella pentola sia ancora a 70°C e continuate ad immergervi le candele per 3 secondi ogni volta, ed appenderle per un minuto a farla raffreddare fino a quando raggiungerete lo spessore desiderato (ca 1 cm).

5)Rimettete la pentola per immersione nel tegame con l'acqua e fate scaldare fino a 82°C. Immergete un'ultima volta le candele nella pentola per ottenere una superficie liscia e fatele raffreddare sui chiodi come prima.

6)Quando le candele si sono raffreddate e indurite completamente, appoggiatele su uno strofinaccio e rifinite le estremità con un coltello. lasciate passare almeno un'ora prima di accendere le candele. solo allora separatele e tagliate gli stoppini a 1,5 cm ca.

( Create dalla mia splendida Dolcenera )