Ogni donna è del primo uomo che sa sognarla..


Streghe connesse:
Arnesi
La Magione
Incanti moderni
Streghe noi siamo
Vivere la Wicca
Ringraziamenti
Contatti
Morgana
Homepage

Arnesi
Book of Shadows
Candele
Cristalli
Erbolario
Faidate
Incensi
Legni
Oli essenziali
Pentacolo
Pochi soldini?
Rimedi della nonna
Riutilizzare
 




Le invocazioni e poesie dedicate alla Divinità servono ad instaurare un rapporto intimo, a consolidare ciò che abbiamo faticosamente creato. Non sono necessarie, perchè il nostro cuore spesso si esprime meglio in silenzio che con parole trascritte e aduse ad esser lette.
Ma a volte è una sensazione quasi necessaria sentire la nostra voce che pronuncia il nome della Madre e del Padre.
Scrivete le vostre uniche, personali invocazioni.
E' importante, importantissimo.
Il legame con gli Dei è unico e per ognuno di noi varia, adagiandosi sui nostri bisogni e caratteri. Qua dividerò con voi qualche personale invocazione dal mio libro delle ombre, usatele come esempi o fatele vostre, come preferite.



In Grazia

O Dea con grazia
O dio con Grazia
Adesso entro nel reame dei sogni.
Tessete adesso se potete, una ragnatela di luce
che mi protegga e guardi sia il mio sonno che il mio spirito
Proteggetemi
Finchè il sole non regnerà di nuovo sulla Terra
O Dea in Grazia
O Dio in Grazia
Siate con me durante la notte.


Ella è

Per Colei che tutto è nessun nome è mai errato, nessuna immagine
sbagliata o assoluta.
In tre forme è conosciuTa: la Fanciulla o la Luna crescente, la bellezza della giovinezza piena di gioia, risa e gioco; la Madre o la Luna piena, la dolcezza della maturità piena di amore, attenzioni e affetto; l'Anziana o la Luna calante piena di saggezza, di calma e del riposo.
E' la Madre di tutte le cose, di tutti gli esseri viventi. Viene veneraTa nelle feste notturne, quando la Luna è piena e nel momento della fertilità e della maturità.
Madre di ogni essere, Fanciulla, Anziana Signora.
Essa è Dea,
Essa è l'argento nel mio essere,
è le calde movenze del mio corpo.
E' la Luna tagliente che cresce
quella tonda che crea
e quella culla che addormenta.
Ella è l'ultimo fiore dell'Estate,
il torrente puro,
il mare ondulante.
Ella è Amore e Morte,
è sensualità e pace,
Ella è Natura.
Ella è in me.


Pentacolo vivo

"Che io sia un Pentacolo Vivo
(sposta lateralmente la gamba destra) e conosca la fermezza e la protezione della Terra,
(sposta lateralmente la gamba sinistra) ricevendo l'energia e il calore del Fuoco,
(apri il braccio destro) bagnandomi nell'Acqua che rinnova e nutre,
(apri il braccio sinistro) respirando l'Aria che ispira la libertà,
(alza la testa) e che il mio Spirito riceva la Vita dei Quattro Elementi
(immagina un filo argentato che forma un cerchio intorno a te) perché io abbia da Lui la Coscienza della Madre e del Padre che tutto sono e tutto permeano.
Sono un Pentacolo Vivo,
e tramite me la Signora e il Signore agiscono sulla Terra."

( gentilmente concessa da Elios, la mia strega delle invocazioni )


Il cammino della Dea

Io sto percorrendo, Madre,
la via che tu mi hai indicato,
la via di cui mi hai parlato.
A piedi nudi,
Senza coprirmi,
sta nevicando
ed io non ho freddo.
Io sto sognando, Madre,
la via che tu mi hai insegnato,
la via che tu mi hai insegnato,
aperta,
sorridente,
tutto è luminoso
ed io sono protetta.
Io sto vivendo, Madre,
la via che tu hai cantato per me,
la via che tu hai cantato per me,
dolcemente,
con gioia,
il canto è nuovo
ed io conosco le note.


Celebrando Mabon

Le foglie cadono,
I giorni si fanno freddi,
La Dea copre la Terra con il suo mantello
Mentre il Grande Sole cammina verso ovest,
Verso la Terra della Magia Eterna,
Immerso nella freschezza della notte.
I frutti maturano,
I semi cadono,
Giorno e Notte si equilibrano.
I venti freddi soffiano in un lamento.
In questa apparente morte del potere della natura, Oh Dea Adorata,
So che la vita continua.
Perchè non esiste vita senza morte.
Oh Dio Caduto, il tuo viaggio sia benedetto
Verso le terre dell' inverno, nel braccio amorevole della Dea.
Oh graziosa Dea della Fertilità, pianta e raccogli
I frutti delle mie azioni buone e cattive.
Dammi il coraggio affinchè pianti i semi del piacere
Nell'anno che verrà, allontanando la miseria e l'odio.
Insegnami i segreti di un'esistenza saggia in questo pianeta,
Mia illuminata Dea dell'amore.

( opera deliziosa come sempre di Elios )


Invocare gli Elementi nel cerchio

Guardiani dell’ignoto
Signori della Terra, dell’Aria, dell’Acqua e del Fuoco
In questo spazio consacrato io vi invoco.

Venite da me, mostratemi la vostra presenza,
I vostri poteri e la vostra essenza.

Spiriti dell’Est, la saggezza infondete,
immaginazione e ispirazione conducete.

Spiriti del Sud, portate la passione
Gioia, amore e seduzione.

Spiriti dell’Ovest che le sacre Acque controllate,
potere e guarigione a me portate.

Spiriti del Nord, che la Terra fertile rendete
Nel cerchio magico accorrete.

Sacro Spirito che all’universo doni l’esistenza
Conduci in questo luogo la tua sacra potenza.

Proteggete il mio cerchio
Assistete al mio rito
che il male sempre sia bandito!

( Sempre opera di Elios )


Alla pagina seguente