L'anima non ha limiti..


Streghe connesse:
Arnesi
La Magione
Incanti moderni
Streghe noi siamo
Vivere la Wicca
Ringraziamenti
Contatti
Morgana
Homepage

50 incanti
Amuleti
Benedizioni
Consapevolezza Pagana
Disegnare la luna
Essere streghe
Familiar
Farfalle
Feste
Giorni
Libri
Luna
Luoghi magici
Magione
Mesi
Noi siamo
Omens
Rede
Ricette culinarie
Ricette di bellezza
Sono io la Dea
Sono pagana
Streghe
Streghe o wiccan?
 



Pesto piccante, ricetta stregante

rughetta selvatica(sapore caratteristico leggermente piccante)
noci(solo i gherigli alcuni spellati altri no)
Parmigiano(grattato ascaglie grosse)
olio
limone

Prendere la rughetta selvatica lavarla e pulirla lasciando solo la parte tenera delle foglie, metterla nel frullatore e sminuzzarla finemente( per le streghe tradizionaliste nel mortaio e pestarla) , trasferirla in un piccolo recipiente.
A parte mescolare olio e limone battendoli insieme fino a farli amalgamare perfettamentepoi versate il liquido sulla rughetta tritata,a questo punto avremo ottenuto una salsetta verde abbastanza liquida,lasciatela riposare almeno un paio d'ore ,tritate parmigiano e noci .
Cuocete la pasta, scolatela versateci sopra la salsa di rughetta selvatica ,
mescolate molto bene in modo che il condimento si distribuisca uniformemente poi aggiungete il parmigiano a scaglie e le noci. Servite freddo
Squisito.

( Creata dalla splendida Quarto di Luna )


Dolce dei poveretti

250gr di burro
250gr di zucchero
4 uova
250gr di farina
3 cucchiai di succo di limone
1/2 dl di succo d'arancia
scorza grattugiata di 1 limone
350gr di noci
150gr di prugne secche
250gr di uvetta
1 cucchiaio di cannella in polvere
1/2 cucchiaio di noce moscata
1dl di marsala dolce
1dl di alchermes

Ammorbidire l'uvetta in acqua tiepida x 30 min., sgocciolare e asciugare. Tagliare a pezzi tutta la frutta. In una ciotola lavorare a spuma on 1 cucchiaio di legno il burro e lo zucchero, poi incorporare un uovo alla volta, quindi la farina setacciata alternando con succo di limone.
Unire la frutta e le spezie molto energicamente, mettere il composto in uno stampo rettangolare, rivestito di carta da forno, fatelo assestare e mettere in forno preriscaldato a 180° x 90min., coprire con carta da forno verso la fine cottura.
Mescolare i 2 liquori e versarli sul dolce appena sfornato facendolo assorbire tutto.
Raffredato il dolce toglierlo dal stampo ed avvolgerlo in un telo imbevuto di marsala e poi in un foglio di alluminio. Lasciarlo riposare a lungo e bagnarlo di tanto in tanto con marsala e alchermes.
Potete lasciarlo così anche per un mese. Si conserva per circa 7-8 mesi.

( Questa ricetta è patrimonio della famiglia di Enoah che preparava questo dolce da tenere per le feste, rivisitata dalle donne di diverse generazioni )


Torta di Riso (modificata dalla sottoscritta xchè non amo l'uvetta)
Per 6 persone

250 gr di riso comune
120 gr di zucchero di canna
50 gr di nocciole
130 gr di mandorle
4 uova
La scorza di limone grattuggiato
Sale
1 bustina di vanillina
1 litro di latte

Far bollire il latte con un pizzico di sale, aggiungere il riso e farlo cuocere per circa 15 minuti, nel frattempo versare nel composto la vanillina.
Tritare le nocciole e le mandorle e unirle al riso intiepidito, allo zucchero e alla scorza di limone. Aggiungere i tuorli, uno alla volta. Montare a neve gli albumi e unirli delicatamente al composto. Imburrare uno stampo dai bordi alti, cospargendolo volendo di biscotti secchi. Far cuocere la torta in forno caldo a 180° per 40 minuti.
(Le torte di riso di solito vanno con l'uvetta al posto delle nocciole, e altre volte si possono trovare ricette dove al posto dell'uvetta vanno i canditi e gli amaretti).

(Creato dalla preziosa Anyanka)


Le Fate Ignoranti

800g di carne di manzo tritata
1 bicchiere di latte
2 uova
1/2 bicchiere di vino bianco secco
2 arance
cipolla
sedano
carota
peperoncino fresco
olio d'oliva
mollica di pane

Unire la carne macinata alla mollica di pane bagnata nel latte e ben strizzata a un trito finissimo di sedano, di cipolla, carote e uova.Speziare con il peperoncino e il succo d'arancia.Lavorare il tutto e salare.
Preparare le polpette e rosolarle in un fondo d'olio con un pò di cipolla tagliata sottile. Bagnare con vino bianco e lasciare evaporare.A cottura ultimata spremere nel fondo di cottura un'altra arancia.

(Creato dalla matta Daenerys)

Morgana