Non avevano altro da fare che se stessi..


Streghe connesse:
Arnesi
La Magione
Incanti moderni
Streghe noi siamo
Vivere la Wicca
Ringraziamenti
Contatti
Morgana
Homepage

50 incanti
Amuleti
Benedizioni
Consapevolezza Pagana
Disegnare la luna
Essere streghe
Familiar
Farfalle
Feste
Giorni
Libri
Luna
Luoghi magici
Magione
Mesi
Noi siamo
Omens
Rede
Ricette culinarie
Ricette di bellezza
Sono io la Dea
Sono pagana
Streghe
Streghe o wiccan?
 



E' una sera strana questa, i confini dei mondi sembrano così sottili.
Ed è un momento di riflessione.
E' l'attimo giusto per capire cosa siamo e perchè lo siamo.

Streghe.
Ma cosa sono in fondo le streghe?

Una strega è qualcuno come me. Qualcuno che mi somiglia, qualcuno che sa cosa sto per scrivere.

Essere una strega vuol dire essere in armonia con se stessi e con il mondo che ha attorno. Una meta difficile, quanto mai difficile può essere il prendere coscienza del sè, dei propri limiti, dei propri obiettivi.
Essere una strega significa avere a cuore se stessi e ciò che ci circonda. Non è solo sapere quale erba aiuterà la mia crescita psichica, quale cristallo aiuterà la mia meditazione o quale incantesimo guarirà qualcuno che amo.
Essere una strega : mettersi in discussione sapendo che anche le parole più dure che riuscirò trovare per me stessa, aiuteranno la mia vita spirituale.

Non abusate di voi stessi, mai. Tante sigarette, birre di troppo, peso che sale e scende, paura dei giudizi. Essere una strega significa sapere dove arrivare ed essere ancora in tempo per tornare indietro.

Ho giocato con il mio corpo e con il mio cuore. Li ho spinti laddove non credevo si potesse arrivare. Ho riconosciuto i miei errori e ho saputo fermare questo ciclico gioco con la mia irrazionalità e la mia immaturità.
Gli Dei vivono i noi; ogni nostro gesto, ogni passo, ogni goccia di sudore che imperla la nostra fronte, ogni parola creano quel cammino che da sempre cerchiamo.
Per loro creiamo e per loro distruggiamo.
Siamo capaci di essere noi stessi, di riconoscere ogni paura. Le riconosciamo perchè le abbiamo già incontrate. E le possiamo combattere. Superare.

Ognuno ha un percorso costellato di scelte sbagliate, ciò che siamo stati insegnerà ciò che saremo. Non temete nel guardare gli universi segreti che nascondete. Non abbiate paura di dire " ho sbagliato ". Anche io l'ho fatto e forse continuerò a farlo.
Ma so dov'è è stata la mia pecca, posso evitarla, posso correggerla.
Posso crescere, essere donna, essere strega.

Posso tutto, perchè io sono parte del tutto.
Perchè io sono divina. Gli Dei vivono nel mio cuore, condivido con loro le mie aspirazioni, la mia anima, le mie pause di riflessione. Non abbiate paura di dire " sono confusa ". Il dubbio spesso conduce alla saggezza.

E quando saprete che la Madre e il Padre posano la mano sulla vostra fronte, tingendo la vostra vita con i colori dei boschi e del mare, riempendo i vostri occhi di orizzonti, le vostre mani di parole e di canzoni, sorriderete.
Sorriderete perchè saprete che era in voi da sempre e per sempre.
Allora sarà così semplice dirlo.

" Sono una strega ".