Il passato non è che un inizio di un inizio..


Streghe connesse:
Arnesi
La Magione
Incanti moderni
Streghe noi siamo
Vivere la Wicca
Ringraziamenti
Contatti
Morgana
Homepage

50 incanti
Amuleti
Benedizioni
Consapevolezza Pagana
Disegnare la luna
Essere streghe
Familiar
Farfalle
Feste
Giorni
Libri
Luna
Luoghi magici
Magione
Mesi
Noi siamo
Omens
Rede
Ricette culinarie
Ricette di bellezza
Sono io la Dea
Sono pagana
Streghe
Streghe o wiccan?
 



Frittata di salvia

6/7 uova
4 cucchiai di latte
un cucchiaino di farina bianca
un cipollotto
100 gr. di salame morbido
sale e pepe
250 grammi di salvia lavata , scottata a vapore e scolata e tritata.

Sbattere le uova con la farina, Il latte, il sale e il pepe, unite il salame sbriciolato e incorporate la salvia mescolando bene. Scaldare il burro in una padella rosolandovi il cipollotto tritato, versarvi il composto, lasciare indorare, rivoltare e cuocere dall’altra parte. Servire con insalatina fresca.


Uova della Sibilla

4 pomodori tondi
4 uova
capperi
3 acciughe sotto sale
3 cucchiai di olio extravergine d'oliva
1 cucchiaio di aceto di mele
basilico
sale e pepe

Mettere le uova in acqua bollente salata per 8 minuti; scolatele e metterle sotto un getto d'acqua fredda per farle raffreddare. Sgusciatele e fatele a fette. Salare leggermente. Sciacquate le acciughe e diliscatele. Prendere una fetta di pomodoro e ponete sopra una rondella di uovo e su ognuna mettete un pezzo di acciuga e un cappero. aggiungete una presa di pepe appena macinato e il basilico. Versate questa salsa sulla preparazione e servite in tavola.


Uova di Oestara

8 uova sode
maionese
un pizzico d'aceto
timo o basilico

Sbucciate le uova e tagliatele a metà in altezza. Togliete il tuorlo e insieme alla maionese e l'aceto lavoratelo finchè non diventa cremoso.
Rimettete nelle uova questo composto cremoso, attentamente con un cucchiaino perchè non strasbordi. Guarnite con del timo fresco o basilico.


Posset (punch alcolico)

1 quarto di latte intero
1 cucchiaino di buccia di limone grattuggiato
1/2 bicchiere di zucchero
5-6 mandorle
2 albumi
1/2 bicchiere di rhum
1 di brandy

In una pentolina riscaldate il latte, la buccia di limone e lo zucchero. Prima che il latte comincia a bollire, aggiungete le mandorle e togliete dal fuoco.
Sbattete gli albumi e montateli. Aggiungete il rhum e il brandy e girate finchè non è schiumoso.


Uova zuccherose

8 uova
cioccolata al latte

Da entrambi i lati delle 8 uova, fate dei piccoli buchetti nel guscio. Soffiate in uno fino a che l'uovo non si svuota. Chiudete un buchino e aprite l'altro la grandezza di una monetina da 10 centesimi di euro. Lavate il guschio e rimettetelo nel cartone delle uova.

Sciogliete della cioccolata al latte a bagnomaria. Mettete quindi la cioccolata nei gusci. Quando fatto inserite il composto nel frigo fino a quando la cioccolata non si solidifica.
Per mangiarle, togliete il guscio.


Ovette di Ostara

150g di biscotti secchi (tipo oro-saiwa)
150 g burro (io uso la margarina, è meglio)
120 g di cacao amaro
100 g zucchero
il succo di un arancia
50g di diavolini (sono dei confettini piccolissimi colorati, si usano anche sugli struffoli, dolce tipico di natale)
50 g di pinoli
2 tuorli d'uovo

Tagliate il burro ammorbiditelo a pezzetti e lavoratelo con lo zucchero fino a ottenere una crema omogenea e spumosa. Sbriciolate i biscotti secchi(io uso il mortaio )
Aggiungete i tuorli, lavorando con un cucchiaio di legno, poi il cacao, i biscotti e i pinoli.
Allungate il composto con il succo d'arancia e amalgamatelo: dovrà risultare piuttosto consistente, quindi dividetelo in tante parti.
Lavorate le porzioni di pasta con le mani, dando la forma di piccole uova (3cm max)
Passate gli ovetti nell agranella di zucchero(diavolini) metteteli su un foglio di carta alluminio e lasciateli in frigorifero per un ora, finche nn saranno ben rassodati.
Servite in coppette foderate di carta alluminio, sono buonissime, provatele ad Oestara(vedi anche i pinoli, infatti sono semi e si usano in cucina ad Oestara).

( Ricetta splendida di Zefiro )