Lei è fatta di Inchiostro. Di Scatole Nere. Di tulipani.


Streghe connesse:
Arnesi
La Magione
Incanti moderni
Streghe noi siamo
Vivere la Wicca
Ringraziamenti
Contatti
Morgana
Homepage

50 incanti
Amuleti
Benedizioni
Consapevolezza Pagana
Disegnare la luna
Essere streghe
Familiar
Farfalle
Feste
Giorni
Libri
Luna
Luoghi magici
Magione
Mesi
Noi siamo
Omens
Rede
Ricette culinarie
Ricette di bellezza
Sono io la Dea
Sono pagana
Streghe
Streghe o wiccan?
 



Paiolo d'autunno (4 persone)

400gr di polpa di zucca gialla
2 zucchine
6dl brodo vegetale (anche dado se non avete altro)
4dl latte intero
1 noce di burro
sale
noce moscata

Grattugiare con la mandolina a fori grossi o tritare
sottilmente le verdure metterle ad appassire con una noce di burro in una pentola di coccio o in un paiolo di rame.
Aggiungere il brodo e far sobbollire per almeno un'ora, quindi versare il latte.
Regolate di sale e fate riprendere il bollore.

A questo punto potete aggiungere del riso o della pastina (magari delle stelline) se no proseguite la cottura ancora 5 minuti.
Grattugiate un po' di noce moscata sopra la pentola e
servite a vostro gusto con formaggio grattugiato; se non avete aggiunto ne pasta ne riso preparate dei crostini di pane abbrustoliti.

( Creata dalla mia Eloe )


Crostata della riunione

300 g di pasta frolla
400 g di rabarbaro
200g di zucchero
2 uova
burro
farina.

Accendete il forno a 180°. Preparate la pasta frolla come preferite, preferendo quella tradizionale ma senza lardo. Imburrate uno stampo, infarinatelo ed eliminate la farina eccedente. Tirate la pasta non molto sottile, adagiatela sullo stampo facendola risalire appena sopra al bordo dello stampo e punzecchiate il fondo con una forchetta. Fate riposare per 10 minuti. Intanto lavate, asciugate sfilettate e tagliate a pezzi il rabarbaro. Sgusciate le uova, sbattetele con lo zucchero, unite i pezzi di rabarbaro, mescolate bene il tutto, distribuitelo nello stampo senza schiacciarlo o premerlo, infornate e fate quocere per 50 minuti. Togliete e fate raffrddare, quindi toglietela dalla teglia, ponetela su un piatto e spolverare con zucchero vanigliato.

( Creato dalla cara Mariasole )


Dolce del calderone

Pasta briséè: 185 g di farina, 2 cucchiai di zucchero a velo, 125 g di burro molto freddo, 1 tuorlo.

Ripieno: 250 g di zucchero semolato, 750 g di rabarbaro a dadini, 2 mele grosse sbucciate e senza torsolo tagliate a dadini, 2 cucchiai di scorza di limone grattugiata, 3 pezzi di zenzero canditi, 2 cucchiai di zucchero semolato, 1 pizzico di cannella.

Preparazione pasta: unite la farina, lo zucchero a velo e lentamente il burro, amalgamate fino ad avere un composto omogeneo e friabile. Unite il tuorlo e lavorate tutto. Trasferite il tutto su un piano infarinato e raccogliete la pasta a palla, copritela con della pellicola alimentare e mettetela in frigo per 15 minuti. Accendete il forno a 190°. Stendete la pasta su una tortiera imburrata e infarinata a cui, avrete tolto la farina in eccesso, lasciando che la pasta in eccesso debordi all'esterno dello stampo, non la tagliate anche se ne va parecchia al di fuori e mettete tutto in frigo fino a che non la farcite.

Preparazione del ripieno: fate sciogliere lo zucchero in 125 ml di acqua fino a che non ottenete uno sciroppo. Unite il rabarbaro, le mele, la scorza di limone e lo zenzero, coprite e fate sobbollire fino a che il rabarbaro non è cotto ma non ridotto a purè. Sgocciolate la frutta, fatela raffreddare e distribuitela sulla base della torta, spolverate con zucchero e cannella. Ripiegate l'eccedenza della pasta sul ripieno, quindi ponendola verso l'interno della torta e cuocete per 40 minuti. Spolverate con zucchero a velo e servite con del gelato alla vaniglia.

( Creato dalla cara Mariasole )


Conchiglie con zucca e olive nere

400 g di conchigliette
40 g di pancetta
50 g di burro
2 cucchiaiate d'olio
1/2 cipolla
1 spicchio d'aglio
400 g di polpa di zucca tagliata a dadini
1 rametto di rosmarino
40 g di olive nere snocciolate
1 cucchiaiata di capperi con qualche foglia di basilico tritata insieme
1 mestolino di brodo
qualche goccia di Worcester
1 cucchiaiata di parmigiano reggiano grattugiato
1 cucchiaiata di pecorino grattugiato
sale e pepe

Tritate finemente la pancetta con lo spicchio d'aglio, mezza cipolla e gli aghi di rosmarino. Fate soffriggere il battuto insieme a 30 g di burro e l'olio in una padella. Appena inizierà a imbiondire, unite i dadini di zucca, rimescolateli e lasciateli rosolare leggermente da ogni parte. Bagnat poi man mano con il brodo caldo e continuate la cottura adagio, a recipiente coperto.
Dopo una ventina di minuti, condite con poco sale e un po' di pepe, spruzzate con qualche goccia di salsa Worcester, unitevi i capperi (ben risciacquati e scolati) e le olive nere snocciolate, rimescolate e lasciate cuocere adagio per 10 minuti.
Nel frattempo avrete fatto cuocere al dente, in abbondante acqua salata in ebollizione, le conchigliette: scolatele e poi versatele nel condimento preparato mescolandole ripetutamente perchè si insaporiscano bene e bagnandole con una cucchiaiata dell'acqua di cottura. Spolverizzate con pecorino e parmigiano mescolati insieme con il trito misto di prezzemolo e basilico e il rimanente burro caldo tagliato a pezzetti.
Versate la pasta in un piatto fondo preriscaldato e presentatela subito a tavola.

( Creato dalla mia Galadriel )


Tartine del Veliero

200 gr. di tonno;
4 tuorli d'uovo lessati;
250 gr. di maionese;
Pane per tramezzini;

Versate il tonno in un mescolatore con i tuorli d’uovo lessati, e rendete il tutto come una crema. Versate in una terrina la maionese, aggiungete il tonno frullato con i rossi d’uovo, mescolate con un cucchiaio e rendere uniforme l’impasto.
Spalmate un poco di crema, sul pane per tramezzini. Con un coltello ben affilato, tagliate il pane nelle forme desiderate (triangololari/ quadrati...)
Per realizzare ogni tartina seguite la vostra fantasia: affettare della salsiccia secca e vari tipi di formaggio, infilzarli con uno stecchino sulle tartine;
Un pezzettino d’acciuga e un cappero, in altre un funghetto, in altre del caviale rosso e nero, delle olive snocciolate, un ravanello tagliato per metà, e così via…

( Creato dalla mia Galadriel )


Succo di Samhain

5 litri di succo d'arancia;
mezza bottiglia di marsala;
1 bicchiere di Gin;
3 arance tagliate a cerchietti con tutta la buccia
molto ghiaccio;

Per rendere il tutto più attraente, fate galleggiare delle piccole rose di vari colori, precedentemente sistemate su dei turaccioli di sughero.

( Creato dalla mia Galadriel )

Arrosto degli elfi

800 g di magatello di vitello
un limone non trattato
un bicchiere di vino bianco
un mazzetto di timo fresco
200 g di cipolline
un cedro
farina bianca
40 g di burro
sale

Cospargete il magatello con la farina, poi scuotetelo per eliminare quella in eccesso; sciogliete il burro in una casseruola e fatevi rosolare la carne girandola più volte in modo che prenda colore da tutti i lati.
Bagnate con il vino bianco, unite 2 mestoli di acqua bollente, il succo di mezzo limone, una presa di sale e il mazzetto di timo legato con spago da cucina e cuocete coperto per circa 40 minuti.
Scottate per pochi secondi le cipolline in acqua bollente, scolatele e pelatele; tagliate la scorza di mezzo cedro a julienne e scottate anche questa per qualche secondo in acqua bollente.
Aggiungete le cipolline e la scorza di limone all'arrosto, bagnatelo con il succo del limone rimasto e cuocete senza coperchio per altri 10 minuti, unendo, se necessario, un mestolino di acqua bollente.
Tagliate l'arrosto a fettine sottili, disponetele in un piatto alternandole con fettine sottili di cedro, irrorate con la salsa e servite con le cipolline e qualche fogliolina di timo.


Cipolle dei venti del nord

4/6 grosse cipolle bionde o tropeane
150 g di polpa di vitello
2 fette di prosciutto
1 uovo, parmigiano
sale, pepe, olio, pangrattato

Sbucciate le cipolle e lessatele per 10/12’ in acqua calda non salata. Con molta attenzione, tagliatele a metà in senso orizzontale e con un coltello affilato svuotate il centro usando uno scavino. Passate carne e prosciutto al mixer: rosolate il trito in padella con la polpa delle cipolle e quando si raffredda, salate, pepate e mescolate bene amalgamando con l’uovo e tre cucchiaiate di parmigiano. Riempite le cipolle col composto ed adagiatele in una pirofila appena unta. Condite con un filo d’olio, cospargete di pangrattato e cuocete in forno preriscaldato a 180° per 30/35’.


Scope di Samhain

Pan Briosce
Marmellata di zucca
250 gr cioccolato fondente
1 noce di burro

Disegnate e poi ritagliate su di un cartoncino la sagoma di una scopetta disegnadola in modo ricavarne due da ogni fetta di Pan Brioscé. Appoggiatela sulla fetta di pane che avrete leggermente tostata e, con l'aiuto delle forbici, otterete le vostre scopette che spalmerete con la marmellata di zucca. Fate fondere ora il cioccolato in una ciotola posta su una pentola di acqua che bolle o meglio ancora al forno a microonde per due minuti. Fuori dal fuoco, incorporate al cioccolato la noce di burro e mescolate bene in modo da ottenere una crema fluida e liscia. Infilzate ogni scopetta con uno stuzzicadente, immergetela nel cioccolato fuso, scolatela bene e fate asciugare all'aria infilzata su di una mezza patata.


Fusilli delle streghe

1 zucca
350 g di fusilli
150 g di panna
1 cipolla
500 g di cime di rapa
formaggio grattugiato
1 spicchio d'aglio
olio d'oliva
sale, pepe

Tagliate la calotta alla zucca, estraete la polpa, scartate semi e filamenti, tagliatela a fette e cuocetele in forno a 180°C per 40 minuti, poi passatela allo schiacciapatate. Lessate le cime di rapa, scolatele e fate raffreddare. Tritate la cipolla e fatela rosolare nell'olio con uno spicchio d'aglio; unite le cime di rapa, i fusilli lessati e scolati, la zucca passata, la panna, il formaggio grattugiato, sale e pepe. Mescolate delicatamente, versate all'interno della zucca e servite.


Sandwich fantasmini

600 g di polpa di zucca
300 g di mozzarella
formaggio grattugiato
timo
burro
sale

Tagliate la polpa della zucca a fette alte un centimetro e mezzo circa. Adagiatele su un foglio di carta d’alluminio, salatele, cospargetele di timo, chiudete il cartoccio e cuocete in forno preriscaldato a 200°C per mezz’ora. Tagliate a fettine la mozzarella. Ritirate la zucca e preparate dei sandwich con due fette di zucca e una di mozzarella in mezzo. Allineate i sandwich in una pirofila imburrata. Cospargeteli di formaggio e fiocchetti di burro. Mettete in forno per circa 10 minuti


Zucchette a sorpresa

tagliolini freschi 350 gr
panna 250 ml
pancetta tritata300gr
vino bianco 125 ml
parmigiano grattugiato 1/2 tazza
1 porro a fettine
olio extravergine d'oliva 1 cucchiaio
4 zucche "pepita" medie
pepe nero
sale

Fate bollire i tagliolini in abbondante acqua salata e scolateli al dente. Scaldate il forno a 180 gradi.In una padella, scaldate l'olio e fate rosolare il porro e la pancetta per qualche minuto. Aggiungete il vino e lasciate sul fuoco. Incorporate panna e parmigiano e fate rosolare per 3-4 minuti. Aggiungete la pasta e mescolate, lasciate insaporire 1 minuto e spegnete il fuoco. Tagliate il "coperchio" alle zucche e rimuovete i semi. Riempitele con i tagliolini caldi e ponetele su una teglia coprendole con i loro "coperchi".
Infornate per 30-40 minuti o finché le zucche non si siano ammorbidite.


Crocchette birbanti

200gr di farina
salvia
2 uova
80gr di burro
maggiorana
600gr di polpa di zucca
100gr di speck
50gr di fontina
100gr di parmigiano grattuggiato
sale
2 o 3 cucchiai di acqua

Come si procede:
Tritare finemente 5 foglie di salvia e unire alle foglie di 2 rametti di maggiorana. Impastare la farina con il burro ammorbidito a temperatura ambiente e tanta acqua quanta ne occorre per ottenere un composto morbido (2 o 3 cucchiai). Incorporare il trito di erbe, quindi far riposare la pasta per 30 minuti in frigorifero.
Nel frattempo sbucciare la zucca, privarla dei semi e tagliarla a pezzi. Lessarla per 20 minuti circa in acqua salata, colarla e schiacciarla con una forchetta.
Tritare lo speck e farlo rosolare in una padellina antiaderente, aggiungere la zucca e lasciare insaporire per 2/3 minuti. Sbattere le uova, unire il grana e la fontina tagliata a dadini e unire il composto alla zucca.
Stendere la pasta tenuta in fresco e ricavarne un disco. Foderare uno stampo da torte di circa 24 cm di diametro, precedentemente imburrato e infarinato. Rovesciare il composto con la zucca nella teglia e formare sulla superficie una grata con la pasta rimasta. Cuocere in forno già caldo a 200° C per 45 minuti circa. Togliere dal forno e servire tiepida.


Succo di vita

Arance rosse
Zucchero a velo

Spremete le arance e versatele in una caraffa, poi spruzzateci sopra dello zucchero a velo.


Mele della festa

mezzo kg. mele verdi
1 limone
2 arance piccole
3 cucchiai gelatina in polvere
Zucchero
1 albume d'uovo
pizzico di noce moscata (opzionale)

Tagliare le mele a quarti e togliere il torsolo. Tenere una da parte e mettere le rimanenti a centrifugare. Raccogliere il succo in un recipiente. Sbucciare e togliere i semini al limone e alle arance e tagliarli a pezzetti. Centrifugare e raccogliere il succo nello stesso recipiente delle mele. Mettere una parte del succo in una casseruola piccola e sciogliere la gelatina. Versare questa preparazione nel recipiente precedente e mescolare bene, aggiungendo il dolcificante. Versare in una vaschetta per gelati e mettere nel congelatore finchè rapprende. Nel frattempo, montare gli albumi a neve. Togliere il succo dal congelatore e sbatterlo bene finchè si forma schiuma. Aggiungere il pizzico di noce moscata (opzionale), e incorporare sbattendo l'albume montato. Mettere di nuovo nel congelatore finchè la preparazione diventa ferma però non solida. Servire in coppe a cucchiaiate e decorare la superficie con la mela rimanente tagliata a fettine sottili.


Torta di zucca

8 amaretti
150 g di zucca cotta
2 uova
225 g di farina
200 g di zucchero
100 g di burro
1/2 bicchiere di latte
1 bustina di lievito
1 limone


Togliete il burro dal frigorifero e lasciatelo ammorbidire a temperatura ambiente.
Passate la zucca al passaverdura. In una ciotola lavorate il burro con lo zucchero fino a ottenere una crema.
Incorporate le uova e mescolate a lungo fino a quando il composto diventa molto gonfio e spumoso. Aggiungete il passato di zucca, la farina, il lievito, la buccia grattugiata di un limone, gli amaretti sbriciolati e il latte. Sulla quantità di questi due ultimi ingredienti regolatevi a seconda della consistenza dell’impasto che deve essere morbido. Imburrate uno stampo, versatevi il composto e cuocete in forno a 180°C per 45 minuti. Ritirate, lasciate raffreddare, sformate.


Dolce della strega maritata

3 uova
80 g di farina
80 g di fecola di patate
150 g di zucchero
100 g di burro
200 g di cioccolato fondente
2 banane
zucchero a velo q.b.
1 bustina di lievito

Sbattete in una terrina le uova con lo zucchero. Aggiungete la farina, la fecola, il lievito ben setacciati e mescolare bene. Tagliate il cioccolato e mettetelo in una casseruola, aggiungete il burro e fate fondere dolcemente a bagnomaria. Sbucciate le banane e tagliatele a rondelle. Versate nella terrina il cioccolato fuso e le banane e mescolate il tutto. Scaldate il forno a 200° C, versare il composto in una grande tortiera foderata con carta forno e fate cuocere per 40 minuti.
Lasciate raffreddare la torta poi mettetela sul piatto da portata.
Disegnate su un cartoncino la sagoma di una strega o una scopa, mettetela sopra la torta e spolverizzatela con lo zucchero a velo. Togliete la sagoma con delicatezza e decorate ulteriormente la torta cingendola con nastri di raso neri ed arancioni (i colori di Halloween) o con un nastro nero e caramelle arancioni.

Morgana

Vai alle altre ricette