Curiosa come una finestra curiosa


Streghe connesse:
Arnesi
La Magione
Incanti moderni
Streghe noi siamo
Vivere la Wicca
Ringraziamenti
Contatti
Morgana
Homepage

Alfabeto tebano
Arte e Grafica
Aura
Colori
Come iniziare?
Danzare
Divinazione
Divinità
Elementi
Esercizi
Feng Shui
Karma
Magia
Meditazione
Mete giornaliere
Numeri
Simboli
Stregoneria italiana
Tempio dei sogni
Terra dell' Estate
Umorismo Pagano
Visualizzazione
Wicca
Wicca in rete
 



Nello spirito di benvenuto e cooperazione noi streghe utilizziamo questi pochi principi del credo
Wiccan. Sperando di essere comprensibili, noi desideriamo non aprirci alla distruzione del nostro gruppo da coloro che utilizzano filosofie e pratiche contraddittorie a questi principi.
Cercando di escludere quelle vie che sono contraddittorie alle nostre, noi non neghiamo la partecipazione a coloro che
sono sinceramente interessati alle nostre conoscenze e credenze, senza riguardo per la razza, colore, età, nazionalità, origini culturali e preferenze sessuali.



1.) Pratichiamo Riti per armonizzarci con il ritmo naturale delle forze di vita, segnate dalle Fasi Lunari, dai Quarti Stagionali e dai Quarti di Passaggio.

2.) Noi riconosciamo che la nostra intelligenza ci da un'unica responsabilità verso l'ambiente. Cerchiamo di vivere in armonia con la Natura, in un equilibrio ecologico
offrendo completezza alla vita e alla coscienza all'interno di un concetto di evoluzione.

3.) Noi siamo a conoscenza di una profondità di potere molto più grande di quello apparente agli occhi di una persona media. Per questo, è molto più che ordinario, a
volte è chiamato "soprannaturale" ma noi lo vediamo giacere in ciò che è naturalmente potenziato dal tutto.

4.) Noi siamo concepiti dalla Potenza Creativa nell'universo attraverso le sue polarità --maschile e femminile -- e quella stessa Potenza Creativa vive in tutte le persone e funziona attraverso l'interazione del maschile e femminile.
Non crediamo in qualcuno superiore ad un altro, sapendo che ognuno ha bisogno del supporto dell'altro. Valutiamo il sesso come piacere, come simbolo e incarnazione della vita.

5.) Riconosciamo sia il mondo esteriore che quello interiore, o psicologico -- a volte noto come Mondo Spirituale, come Inconscio Collettivo -- e vediamo l'interazione tra queste due dimensione per le basi dei fenomeni paranormali e gli esercizi magici.
Noi non preferiamo l'una all'altra, in quanto entrambe necessarie nel nostro completamento.

6.) Non riconosciamo nessuna gerarchia autoritaria, ma onoriamo coloro che insegnano, rispettiamo coloro che dividono il loro maggiore sapere e saggezza, e riconosciamo coraggio a coloro che si sono proposti come guide.

7.) Noi vediamo la religione, la magia e la saggezza nel vivere come uniti nella visione del mondo e delle vite in esso comprese -- un modo di vedere il mondo e un'etica che noi chiamiamo "Stregoneria", vivere la Wicca.

8.) Se uno si chiama " Strega " non fa di lui una strega - ma neanche viene ereditata la carica, o il mettere assieme titoli, gradi e iniziazioni ci renderà tale. Una Strega cerca di controllare le forze in lei che rendono la vita possibile in maniera di vivere saggiamente e bene, senza ferire il prossimo e in armonia con la natura.

9.) Noi sappiamo che è l'affermazione e il completamento della vita, in continuo con l'evoluzione e lo sviluppo della coscienza, che da significato all'Universo che conosciamo, e al nostro ruolo personale in esso.

10.) La nostra animosità verso il Cristianesimo, o verso altre religioni, o filosofie di vita, è dovuta all'intento che queste istituzioni si sono proclamate di essere "l'unica via possibile" e sono riuscite a negare la libertà agli altri e a sopprimere altri modi di credere e di vivere la religiosità

11.) Come Streghe Americane, non siamo spaventate dal dibattito sulla storia dell'Arte, le origini dei vari aspetti delle varie tradizioni. Noi siamo concentrate sul nostro presente, e futuro.

12.) Noi non accettiamo il concetto di " male assoluto" nè crediamo in alcuna entità conosciuta come Satana o il Diavolo come definito dalla tradizione cristiana. Noi non cerchiamo il potere attraverso la sofferenza di altri, nè accettiamo il concetto del beneficio personale che può derivare solo dal toglierlo al prossimo.

13.) Noi sappiamo che possiamo cercare nella Natura per ciò che contribuisce alla nostra salute e al nostro benessere.

**Liberamente preso dal Concilio delle Streghe Americane, meeting avvenuto l' 11/4/1974, a Minneapolis**