Verrai con me a vedere l'anima?


Streghe connesse:
Arnesi
La Magione
Incanti moderni
Streghe noi siamo
Vivere la Wicca
Ringraziamenti
Contatti
Morgana
Homepage

Alfabeto tebano
Arte e Grafica
Aura
Colori
Come iniziare?
Danzare
Divinazione
Divinità
Elementi
Esercizi
Feng Shui
Karma
Magia
Meditazione
Mete giornaliere
Numeri
Simboli
Stregoneria italiana
Tempio dei sogni
Terra dell' Estate
Umorismo Pagano
Visualizzazione
Wicca
Wicca in rete
 



Oggi vi parlerò della segreta arte delle fumigazioni (che non sono quelle che si fanno per l'asma :P).
L'atto rituale o magico di bruciare le erbe o gli incensi naturali ed utilizzare il fumo per purificare ambienti, oggetti e persone ed allontanare negatività viene chiamato fumigazione.
Chi mi conosce, spesso mi sente parlare di fumigazioni di ortica per purificare la mia casa. Anche se qualsiasi incenso ed erba può andar bene, quelle tradizionali sono la salvia, l'incenso olibano e l'ortica. A volte vengono usati anche il cedro, il pino, la lavanda, il rosmarino e il ginepro. Io però, non posso fare a meno appunto dell'ortica. E' un'erba molto potente e coraggiosa. Agisce con discrezione e in maniera veloce ed efficace. Direi che è la prima con cui dovreste esercitarvi.
Le fumigazioni di solito si fanno prendendo un mazzetto di queste erbe, possibilmente essiccate e legate con della paglia o della rafia dando una forma di sigaro. Lo accendete da un lato e lo fate bruciare. Funzionerà proprio come gli incensi in bacchetta. Piano piano si farà la cenere. Lo potete tenere in mano finchè non brucia fino alla fine, quindi potete metterlo in un piatto che non brucia e che non provoca incendi o direttamente nel lavabo.
Le fumigazioni si possono fare anche con le erbe sminuzzate lasciate bruciare in un incensiere e agitato su ciò che volete purificare (solitamente luoghi), insistendo laddove le fumigazioni crescono col fumo.
Quando vedrete una fumigazione intensificarsi in un luogo o su qualcosa, questo indica una presenza massiccia di energia a bassa vibrazione. Insistete finchè il fumo non diventerà più leggero e dispersivo.
Buon lavoro,

Morgana