Stregoneria

Cos’è la stregoneria?

Molti secoli or sono, esistevano persone che credevano nell’amore , nella gioia e nella grandezza della natura. Essi rispettavano molte divinità, ma la più importante ai loro occhi era la Grande Dea Madre. Loro la adoravano e vivevano nei suoi insegnamenti.

Si rispecchiavano nel vento, nella pioggia, nella neve e nei raggi del sole. Per loro la vita era una sorpresa, così come i cambiamenti delle stagioni, ma non temevano ciò che mutava, nella Natura ritrovavano saggezza e vita. Loro sapevano che se avrebbero rispettato, curato e amato la Terra, lei in cambio avrebbe provveduto alle loro necessità.

Il mondo ai loro occhi era pieno di vita ma diversa e stupenda in tutte le sue forme. Sentivano la vita dei fiori, delle piante, e degli alberi; li rispettavano in un reciproco scambio di favori. Osservavano tutti i tipi di animali e notavano che se erano gentili con loro, gli animali ricambiavano il loro amore. Sentivano e osservavano il grande amore della Dea e il suo legame con la Luna, Erano praticanti della Vecchia Religione.

Strega. La parola crea un’immaginario vivace e diversificato. Molte immagini però sono false e create da secoli di persecuzioni, pregiudizi, incomprensioni e adesso nei tempi moderni, per mancanza di conoscenza.

Ma la Stregoneria in realtà cos’è?

La Stregoneria è la più anziana, meno reprimibile religione nel mondo perchè stimola l’intelletto, promuove una vita pratica, semplice e soprattutto emozionalmente appagante. Le sue radici giacciono nell’antico culto della venerazione della Dea. Una religione di Natura in cui la primaria divinità era femminile ( L’ Essenza della Femminilità , La Dea Madre , La Grande madre, ecc.)

Era facile per i Saggi guardare il mondo attorno e vedere la grande importanza del principio femminile. La donna era colei che dava la nascita, probabilmente l’evento magicamente più importante della vita degli uomini antichi. In seguito, lei aveva sicuramente il ruolo più importante nel tirar su gli infanti, essendo completamente responsabile dell’alimentazione, perchè senza il latte non vi era nessuna vita dopo la nascita. Era responsabile dell’insegnamento e della crescita iniziale del bambino. Queste rivelazioni e esperienze potevano difficilmente condurre a una scelta diversa della reverenza e deificazione della donna.

Anche se la Dea Madre, è la loro più importante divinità, le streghe, generalmente riconoscono molte Dee e/o Dei, e quindi sono politeisti. Le regole della Stregoneria sono poche ma tutte collegate con tre semplici osservazioni universali, attraverso cui tutta la vita può essere spiegata e capita :
1.) Reincarnazione – Mortalità
2.) Causa e Effetto – Magia
3.) Retribuzioni – Moralità

La reincarnazione insegna ad una strega che veniamo in questo mondo materiale più e più volte in una serie di periodi di insegnamento o vite. Sperimenteremo tutte le cose, capiremo tutte le cose.

Causa ed effetto e la sua comprensione permette ad una Strega di vedere cosa fa lavorare il mondo e come vivere efficientemente. Da un grosso vantaggio alle streghe nel capire la Magia.

La retribuzione mostra ad una strega, in termini grafici, che ogni pensiero che uno può avere, ogni azione che può intraprendere, ritorna in maniera equivalente. Questa forma di realizzazione è alla base del Codice Morale di una Strega.

Le Società Patriarcali che si svilupparono nei secoli non avevano alcuna tolleranza per le religioni della Dea e sistematicamente si organizzavano per distruggere le vestigia materiali, per uccidere o convertire le adepte e per spazzare via ogni conoscenza della stessa. Distrussero i templi e altri luoghi d’adorazione, dissacrarono i luoghi magici, cercarono di creare una figura perversa delle antiche divinità, mutilarono e soppressero l’arte sacra, bruciarono libri, perseguirono e oppressero le donne in generale e introdussero leggi severe che rese la loro una religione di stato che proibiva tutte le altre. Nonostante i secoli di persecuzione, la distruzione deliberata e la perversione creata dalle mani di cospiratori cristiani, la Stregoneria continua a vivere.

Morgana

(2) Commenti

  1. Valeria dice:

    Ben ritrovata, Morgana!
    Sono felice di trovare il tuo sito, e ritrovare lo spirito di cui sono ricche le tue parole che da tanto non leggevo! Mi fa davvero piacere sapere che, quando ho bisogno di un po’ di magia, posso venire a cercarla nel tuo cesto delle Mele…
    Con affetto, una vecchia amica dei tempi della mailing list, Valeria. )O(

    1. Cara Valeria,
      che parole meravigliose mi hai dedicato.
      Spero che continuerai a seguirmi e a darmi aggiornamenti sulla tua vita.
      Un abbraccio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Follow by Email120
Facebook200
Instagram2k