arnesi

L’Altare

Non esiste l’altare perfetto! L’altare altro non è che un piano d’appoggio per i vostri oggetti magici e per questo motivo deve avere una superficie piana e possibilmente spaziosa per accoglierli tutti. Dicono che debba essere tondo, ma il mio è rettangolare e non ho mai avuto problemi per questo motivo. Come sempre, il nostro percorso è un cammino intimo e personale e deve rispecchiare le nostre volontà ed esigenze. Potete usare un tavolo, una mensola, un comodino oppure un ceppo d’albero, una semplice tavola di legno.

Io per motivi di spazio e di occhi indiscreti ho allestito il mio altare su una mensola chiusa, una sorta di nicchietta di legno per intenderci. Non è il massimo della comodità, però spesso la necessità costringe e l’ingegno aguzza.

Dovrebbe essere rivolto ad est o a nord ma come al solito l’importante è che ci troviamo a nostro agio con esso e con noi stessi. Gli altari sono individuali e personali, disegnati da ogni praticante per esprimere la propria relazione con il Dio, la Dea e lo Spirito. Possono essere minimali o pieni di oggetti, con teli o nudi, disegnatelo a vostra immagine e somiglianza.

Ricordate però che ogni direzione ha delle qualità specifiche e vado ad elencarvele.

Nord – Femminile – Terra
Est – Maschile – Aria
Sud – Maschile – Fuoco
Ovest- Femminile – Acqua

Morgana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Follow by Email120
Facebook200
Instagram2k