Stregoneria

Storia del cerchio magico

L’idea di tenere un rituale stando in un cerchio magico non è cosa recente, ma usanza molto antica e propria di tutte le culture e tradizioni. Il motivo è facilmente intuibile : quando le persone si radunano, lo fanno sempre in maniera circolare o comunque tonda.
Il cerchio permette a tutti di tenersi per mano e di avere la stessa visione generale del procedimento. Era pratica come cosa e lo è tuttora. Un cerchio era un modo semplice e delicato per radunarsi attorno ad un fuoco o ad un albero sacro o ad un altare.

Il cerchio era anche perfetto per la danza, elemento presente nei rituali pagani da sempre. Molte antiche illustrazioni nell’arte e nella letteratura mostrano la popolarità della Danza nel Cerchio dei tempi che furono. Benchè frenato dalle grandi religioni, il cerchio e la sua danza sono rimasti tradizione del popolo Europeo, fino ad oggi, basta pensare alle opere di Bruegels. Ricordiamo anche in molte illustrazioni di De Lancre delle danze circolari.

Nella magia cerimoniale il cerchio magico era usato per protezione, visto che si credeva che le energie e potenze con cui si lavorava potessero nuocere.

Storia del cerchio magico

Morgana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Follow by Email700
Facebook1k
Instagram18k