Festività

Attività di Imbolc

Fate un cerchio di pietre attorno ad un albero sempreverde e meditate nel cerchio.

Mangiate messicano o indiano, bello speziato!

Brigid, la Dea celtica del fuoco, della guarigione e della poesia è la Dea matrona di Imbolc. Informatevi su chi è questa Dea.

Scrivete una poesia speciale.

Mettete tre foglie sulla porta come simbolo della Dea triplice.

Usate un infuso di aceto e artemisia per purificare le vostre finestre e i vostri specchi.

Accendete delle candele bianche, verdi e gialle.

Fate dei rituali di purificazione.

Se avete dei bimbi, fate con loro una cernita degli abiti che non mettono più e regalateli alle persone meno fortunate.

Benedite una scodella di semi e lasciateli riposare tutta la notte alla luce della luna se possibile. Salvateli e piantateli a Oestara.

Piantate una bella piantina se è una giornata di sole.

Mettete una candela bianca su ogni finestra della casa, accendetele e fatele bruciare la notte del primo di Febbraio. Assicuratevi che siano lontane dalle tende o altro di infiammabile.

Mettete una piccola ruota sull’altare.

Aprite tutte le finestre per fare entrare l’aria frizzantina e un po’ di sole. Nuova energia per le vostre stanze.

Fate un giardino di candele, prendendo una piccola pentola di alluminio e riempendola di sale fino o sabbia. Piantate delle candeline o delle tea lights.

Fate una bella cena di Imbolc, mettendo sul tavolo tantissime candele, simboli del sole e draghi.

Decorate il vostro altare con candele bianche e lucine (come ad esempio quelle di natale per l’albero).

Bruciate olio di sandalo.

Fate una bottiglia dei desideri che riempirete con tutti i desideri dei vostri amici, dei vostri cari e che brucerete a Oestara.

Imbolc è il momento giusto per fare pulizie in casa, principalmente spazzando via la polvere.

Riempite un piatto con dei fiocchi di neve ritagliati nella carta e teneteli sull’altare o su un tavolo.

Purificate l’area dove leggete le carte o fate comunque della divinazione con del rosmarino e della verbena, bruciandole nell’incensiere.

Fate una passeggiata, cercando i primi segni della Primavera. Togliete le scarpe e i calzini, mettete i vostri piedi nel fango come i bimbi 🙂

Fate una corona di 13 candele rosse.

Lasciate del pane in una scodella fuori dalla porta per le fate di passaggio.

Fate una piccola bacchetta con un ramo caduto e correte attorno al giardino o nel bosco puntando agli alberi per farli risvegliare dall’inverno.

Fate la vostra scopetta per purificare lo spazio rituale e per spazzare via il vecchio ed abbracciare il nuovo.

Regalate piccoli cuscini dei sogni alle persone che amate.

E’ un giorno in cui si va in cerca di pozzi e si gettano le monetine dentro sperando nei propri desideri.

Imparate un nuovo hobby creativo che impegni le vostre manine belle.

Fate delle candele nuove e decoratele.

Bruciate le erbe che avete usato per decorare a Natale, come ad esempio il vischio e il pungitopo, in un fuoco di Imbolc per il ritorno della forza del Sole.

Fate un bel bagno rituale con sali alla lavanda o qualche goccia di olio alla lavanda.

E’ il momento sacro della poesia, scrivete una poesia in onore della Dea e leggetela ad alta voce durante il vostro rituale.

Bevete un bel bicchiere di vino rosso.

Riconsacrate i vostri arnesi.

Controllate le vostre erbe e buttate nel giardino quelle più vecchie di un anno.

Morgana

Torna a Imbolc

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Follow by Email300
Facebook400
Instagram2k